Costruire un personaggio – Prima puntata – Minstrael

Questo è il primo di una serie di articoli che approfondiranno i retroscena su alcuni personaggi. Non si tratterà di anticipazioni o spoiler, piuttosto saranno incentrati sulla genesi e sui trascorsi di alcuni dei personaggi principali. La decisione di iniziare con Minstrael è piuttosto simbolica. Buona lettura

Delle melodie silvestri fu Minstrael allievo

Ma nel suo canto certo non troverai sollievo,

Illusioni e magie esso può generare,

Su presto, sii svelto, non farti incantare!

Le Pietre di Talarana – L’Ombra del Tiranno

La Genesi 

La genesi di Minstrael è stata per me una scelta molto importante. Correva l’anno 2000qualcosa, stavo decidendo i nomi dei Pari e le loro funzioni all’interno della trama. Per loro stessa definizione, i Pari sono personaggi molto complessi, animati da istinti, pulsioni e fini che non sempre coincidono con quella che dovrebbe essere la loro missione. Non esiste una reale gerarchia tra loro, sebbene esistano dei rapporti di forza e potere creati nel corso degli anni, tali da far sì che alcuni siano più comunemente presenti nella storia, al contrario di altri rimasti ancora nell’ombra. Per contrastare quello che sembrava definitivamente tratteggiarsi come un mondo brutale fatto di adulti senza scrupoli, ho deciso di inserire un personaggio “bambino” che tendesse a rivelarsi peggiore (per autodifesa o per innata attitudine) di quegli stessi adulti.

Tornando a Minstrael, il personaggio ha passato molte diverse fasi:

– Il concept iniziale del personaggio prevedeva che fossero solo un paio di mani legate ad un flauto. Esse si sarebbero dovute muovere da sole, facendo del personaggio una presenza piuttosto indecifrabile e non del tutto semplice da rappresentare. Decisi di scartare questa ipotesi molto presto poiché troppo limitante in termini di narrazione. Francamente sono felice di questa scelta poiché non avrei potuto in alcun modo creare le situazioni e gli scontri con il Pari che in più di un’occasione è stato al suo fianco, Lord Astaroth.

Minstrael Le Pietre di Talarana Alessandro H. Den Ebook saga fantasy l'ombra del tiranno l'erede di talarana ebook fantasy

Le Pietre di Talarana – Minstrael I su smemoranda 2004 – All Rights reserved

– Il concept successivo lo vedeva come un giovane piuttosto esile, piuttosto stilizzato e dal volto perennemente sorridente, uno spolverino consunto, cappello sformato e scarpe dalla punta arricciata. Questo passaggio è stato certamente frutto dell’influenza, nemmeno troppo velata, della storia del Pifferaio di Hamelin ma era ancora viziato dal fatto che non esistessero reali radici per il personaggio. Nel complesso, Minstrael restava per me una grossa incognita. Chi era? Perché aveva scelto di diventare un Pari?

 

Minstrael Le Pietre di Talarana Alessandro H. Den Ebook saga fantasy

Le Pietre di Talarana – Minstrael II con Argo – All Rights reserved

La più antica rappresentazione del Pifferaio di Hamelin -Market Church in Hameln/Hamelin Germany (c.1300-1633)

La più antica rappresentazione del Pifferaio di Hamelin -Market Church in Hameln/Hamelin Germany (c.1300-1633)

 

– L’ultimo e definitivo concept, quello attuale, lo vede come il figlio di un esperide, costretto dalla deformità a rifuggire il mondo. Dopo la morte della madre, il lascito del flauto e i maltrattamenti subiti dal padre, compirà azioni tremende, tali da renderlo meritevole, agli occhi dei Pari, di aggiungersi a loro, divenendo, di fatto, l’ultimo Pari ad aggiungersi alla schiera. Il cambiamento di strada e le decisioni finali sul personaggio sono state, in gran parte, necessarie a causa della scelta narrativa di ambientare la seconda parte del romanzo nel Regno di Renodia piuttosto che in quello di Naren. Nell’immagine dell’art director della saga, Camilla Ceccatelli, il definitivo look del Pari.

Minstrael

Le Pietre di Talarana Minstrael – Camilla Ceccatelli – All rights reserved

Nei romanzi

Nessuno, meglio di lui, rappresenta l’impulsività, la sfrenatezza e la mancanza di misure. Non si fa scrupoli a utilizzare gli altri o a manipolarne la mente attraverso la musica, la sua principale arma in combattimento, unita al prodigioso flauto, in grado di mutare forma per rendersi più adatto alla necessità del momento. Nonostante nel primo romanzo svolga una funzione di supporto, in cui rivela tutta la sua rabbia e immaturità (non dimentichiamo che, malgrado la lunga esistenza, si tratta di un personaggio confinato in un corpo da bambino/ragazzino, circondato da un mondo di “adulti” che nel temerlo, lo evitano) nel secondo è un personaggio piuttosto complesso e riflessivo, non più “buono” nel senso stretto del termine ma piuttosto incline alla comprensione attiva, alla sincera curiosità propria dell’infanzia.

Minstrael non compare nel romanzo breve Il Corno dell’Apocalisse, almeno non viene espressamente nominato anche se è lecito supporre che abbia partecipato alla battaglia principale della Guerra Artica.

Anticipazioni

Ammetto di avere un certo debole per questo personaggio (e per le figure complesse in generale), per questo il secondo romanzo breve della saga Memorie di Talarana gli sarà interamente dedicato. Senza entrare troppo nello specifico, il romanzo racconterà il primo incontro tra Minstrael e i suoi simili da lui rinnegati e spiegherà approfonditamente le ragioni per cui Renodia lo teme a tal punto.

L’articolo per il momento termina qui. Probabilmente esso necessiterà in futuro di alcune integrazioni, alla luce di alcuni fatti presenti nel terzo libro e soprattutto nel secondo romanzo breve. Nel prossimo articolo: “I Pari che non vedrete mai” nel quale vi svelerò alcuni concept mai visti.

A presto

Il vostro affezionato

1 Commento

Archiviato in Personaggi

Una risposta a “Costruire un personaggio – Prima puntata – Minstrael

  1. Pingback: Costruire un personaggio – Seconda puntata – I Pari che non vedrete mai | Le Pietre di Talarana - Saga Fantasy

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...